OCSE, aumentano le disuguaglianze. Eppure gli aiuti sono quadruplicati


L’equità appare una meta lontana. La spesa pro capite per la salute varia da 20 dollari di molti paesi dell’Africa subsahariana a 7mila dollari l’anno negli USA

Sebbene gli aiuti allo sviluppo per i paesi più poveri si siano quadruplicati negli ultimi 20 anni, in particolare nel settore sanitario, e anche se, secondo l’Ocse  (Organizzazione Cooperazione e Sviluppo) nonostante la crisi, nel 2010 gli aiuti abbiano raggiunto “livelli record” (+ 35% rispetto al 2004), crescono le disuguaglianze tra Paesi e all’interno delle stesse Nazioni. L’equità appare una meta lontana. E la “salute è probabilmente il più eloquente indicatore di giustizia sociale e di equità in una società”. Formazione, informazione e azione possono invertire la rotta. Ecco, in assoluta sintesi, la tesi di InFormAzione per cambiare, 4° Rapporto dell’Osservatorio italiano sulla Salute globale, ente indipendente formato da “specialisti” , nato nel 2001, e che ha prodotto nel 2004 il suo primo Rapporto (Salute e globalizzazione).

15 luglio 2011, articolo di: MAURIZIO PAGANELLI

Per leggere l’articolo integrale clicca su: http://www.repubblica.it/solidarieta/cooperazione/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...