«L’Italia tradisce gli impegni» La denuncia in un rapporto della Coalizione italiana contro la povertà

Pericolante all’interno, ingenerosa all’esterno. Se non brilla per solidità, l’Italia scivola anche in solidarietà: gli aiuti alla salute globale sono scesi allo 0,017% del Pil (dato 2009), ben lontani dall’obiettivo dello 0,1% fissato dall’Oms. Una briciola, pari all’1,8% di quanto erogato da tutti i Paesi del G8. Una delusione per molti, dal momento che proprio l’Italia è stata tra i fautori più accaniti della creazione del Fondo globale per la lotta contro l’Aids, la tubercolosi e la malaria. Salvo poi tirarsi indietro, anno dopo anno, fino ad accumulare un debito di 260 milioni di euro. della salute materno-infantile. A denunciare le «promesse mancate» del nostro Paese è un rapporto della Coalizione italiana contro la povertà, che riunisce 79 associazioni ed enti, da Amref a Save the children, dai sindacati confederali alle Acli, dall’Unicef al Wwf.

Continua a leggere l’articolo di Manuela Perrone su Il Sole 24 ore – Speciale Sanità – 15/21 novembre 2011

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...